© 2019 Comitato NO Allargamento dell’Asse Autostrada-Tangenziale di Bologna

Il monitoraggio dell'aria (di Raffaele Cesari) - Lettera a La Repubblica - Bologna (09/05/2019)

In una nota pubblicata su La Repubblica/Bologna di martedì 7 maggio, il signor Andrea Malossini dell'ufficio stampa di Arpae, a proposito delle centraline di monitoraggio della qualità dell'aria, precisa che in prossimità dell'asse autostrada/tangenziale di Bologna le campagne di misura eseguite negli ultimi anni con laboratorio mobile hanno fatto registrare "valori dei principali inquinanti in linea o leggermente inferiori della centralina di Porta San Felice". Affinché la nota dell'Arpae non venga male interpretata, si deve ricordare che la centralina di Porta San Felice è tra le peggiori di tutta la Regione per le polveri sottili (PM10) e la peggiore per il biossido di azoto (NO2), l'inquinante maggiormente legato al traffico il cui livello qui da noi è costantemente al di sopra dei limiti di legge, nel 2018 addirittura in peggioramento rispetto all'anno prima. Questo, stando all'equivalenza rilevata dall'Arpae, significa che l'aria respirata dalle migliaia di bolognesi che abitano intorno alla tangenziale fa schifo esattamente come quella che tira lungo i viali di Porta San Felice.
Significa altresì, con un occhio ai progetti in cantiere a Bologna, che l'idea di allargare l'autostrada e la tangenziale facendovi circolare molti più camion e auto (a dirlo sono gli studi di Autostrade per l'Italia, esecutrice dei lavori) è semplicemente una follia.
Che cos'è dunque, la "mobilità sostenibile" di cui tanto i nostri politici amano parlare, specie in questi ultimi tempi?

Condividi nei social!

cookie informativi

I cookie sono piccoli file produtti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecnici che facilitano la navigazione degli utenti e l'utilizzo delle varie opzioni o servizi offerti dal web, come identificare la sessione, consentire l'accesso a determinate aree, facilitano gli ordini, gli acquisti, la compilazione di moduli, la registrazione, sicurezza, facilitando funzionalità (come ad esempio la visione di video ecc...),
  • Cookie di profilazione che consentono agli amministratori di tracciare le attività degli utenti e di mandar loro pubblicità mirata,
  • cookie di terzi parti che consentono l'integrazione del sito con servizi come i Social Network (cookie sociali) per permetterne la condivisione, cookie flash per la visione di video ecc...

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del tuo browser.