© 2022 Comitato NO Allargamento dell’Asse Autostrada-Tangenziale di Bologna

Nel sito del Ministero dell’Ambiente è presente la documentazione relativa alla Valutazione di impatto Ambientale (V.I.A.) del Potenziamento autostradale e della tangenziale di Bologna tratto Borgo Panigale – San Lorenzo avviata in data 28/01/1999. Link al sito del Ministero http://www.va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/988/1244

(link diretto al documento in versione pdf)

Decreto del Ministero dell'Ambiente di concerto con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Potenziamento autostradale e della tangenziale di Bologna tratto Borgo Panigale-San Lorenzo

DSA-DEC-2000-0005370 - (04/10/2000)

Dal documento, pag. 3 si trova il riferimento al DIVIETO DI ESECUZIONE DI ULTERIORI INTERVENTI DI AMPLIAMENTO, (è il Ministero che lo dice!)

“Considerate le specifiche previsioni di piano come sopra sintetizzate, è dunque necessario prevedere la possibilità di adottare schemi gestionali innovativi dell’intera direttrice infrastrutturale in oggetto (autostrada e tangenziale) che ne consentano anche nel medio termine un uso ottimale e adeguato alle caratteristiche del traffico, atteso che all’intervento in oggetto non potranno seguire ulteriori interventi di ampliamento della carreggiata, dal momento che i ristretti margini disponibili saranno esauriti dall’attuale adeguamento.”

Inoltre a pag. 15 del documento è possibile trovare esplicitamente riferimenti alle prescrizioni riguardo l’ISTALLAZIONE DI STAZIONI DI MONITORAGGIO e dell’INCREMENTO DI FASCIATA BOSCATA lungo il percorso della tangenziale. Sappiamo bene come è andata a finire!

“QUADRO DI RIFERIMENTO AMBIENTALE

6) Atmosfera

6.1  al fine di superare i limiti evidenziati e fornire adeguate garanzie relativamente alla compatibilità dell’intervento sotto il profilo dell’inquinamento atmosferico, si ritiene necessario avanzare le seguenti prescrizioni:

a) incrementare l’estensione della fascia boscata che dovrà essere realizzata in modo da massimizzare la biomassa; la profondità di tale fascia di norma non dovrà essere inferiore ai 30 metri e dovrà essere opportunamente ampliata in corrispondenza di significative presente antropiche, coerentemente con quanto prescritto sotto il profilo paesaggistico-vegetazionale; tale fascia potrà essere particolarmente efficace per l’abbattimento del particolato che, in relazione ai rilevanti incrementi di traffico pesante previsti soprattutto sull’autostrada (già oggi rappresentano circa il 30% del traffico complessivo), potrà subire ulteriori aumenti nel breve-medio periodo.

b) introdurre due stazioni di monitoraggio degli inquinanti primari e secondari, la cui localizzazione sarà oggetto di verifica del Nucleo Tecnico Metropolitano di valutazione sull’inquinamento atmosferico della Città metropolitana di Bologna (in linea di massima all’altezza di via del triumvirato e in prossimità di San Donnino); gli inquinanti da monitorare dovranno comprendere almeno il CO, il PM10, il PM2,5, il NO2 ed il benzene; tali stazioni dovranno essere integrate con la rete di rilevamento di Bologna e con il sistema informativo telematico sul traffico della tangenziale-autostrada; la gestione dovrà essere concordata e oggetto di successiva convenzione tra Soc. Autostrade e Comune di Bologna; …”

Condividi nei social!

cookie informativi

I cookie sono piccoli file produtti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecnici che facilitano la navigazione degli utenti e l'utilizzo delle varie opzioni o servizi offerti dal web, come identificare la sessione, consentire l'accesso a determinate aree, facilitano gli ordini, gli acquisti, la compilazione di moduli, la registrazione, sicurezza, facilitando funzionalità (come ad esempio la visione di video ecc...),
  • Cookie di profilazione che consentono agli amministratori di tracciare le attività degli utenti e di mandar loro pubblicità mirata,
  • cookie di terzi parti che consentono l'integrazione del sito con servizi come i Social Network (cookie sociali) per permetterne la condivisione, cookie flash per la visione di video ecc...

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del tuo browser.